Ti trovi qui: Home » Varie » A Ninni e Roberto

A Ninni e Roberto

Ora basta, ci siamo noi

abbiate molto paura

perché vinciamo noi,

e voi tornerete spazzatura.

Un pool per la vita

con magistrati e poliziotti,

ma quando si è a inizio partita

esplodono i primi botti.

Un baffo gentile

e i capelli ordinati,

poi un agguato vile

e i capelli insanguinati.

Trucidato alle spalle

davanti a moglie e figlia,

volano solo farfalle

il resto è poltiglia.

Con Ninni, un amico

un lottatore vero,

anche lui sepolto

dal piombo mafioso.

Servitori onesti e competenti

volti buoni in terre malate,

sempre vivi nelle nostre menti

la mafia uccide (solo) d’estate.

Inserisci un commento