Lettera a Denise

Lettera a Denise

Ciao Denise, vorrei dirti tante cose ora, ma non penso di averne il coraggio. Cosa potrebbe dirti un ragazzo del Lago di Garda, trapiantato a Milano, senza risultare banale e retorico? È difficile. Molto. Ma il desiderio di esprimere sentimenti ed emozioni è il...
La guerra che stiamo perdendo

La guerra che stiamo perdendo

Quando ti attaccano a casa tua fa male, malissimo. Ti senti vulnerabile, debole, inerme. Oggi più che mai l’Occidente è questo, un insieme di entità, unite non si sa bene da cosa che si dimena nel buio del terrore portato dal nuovo nemico pubblico numero 1: lo Stato...
A Ninni e Roberto

A Ninni e Roberto

Ora basta, ci siamo noi abbiate molto paura perché vinciamo noi, e voi tornerete spazzatura. Un pool per la vita con magistrati e poliziotti, ma quando si è a inizio partita esplodono i primi botti. Un baffo gentile e i capelli ordinati, poi un agguato vile e i...
Palermo chiami davvero l’Italia

Palermo chiami davvero l’Italia

Ho imparato il valore della coerenza. Ho imparato l’importanza del rispetto. Ho imparato a odiare le ipocrisie e i perbenismi. Anche gli opportunismi. Ho imparato il valore dell’ascolto. Ho imparato a non dare niente per scontato. Ho imparato anche a...
Nel mare dei popoli

Nel mare dei popoli

Il mondo si è fermato Settecento morti, è inaudito! Offriamo solidarietà di Stato, il mondo è già ripartito. Sapete, esiste un mondo vero in un unico grande mondo, l’Occidente osserva il cimitero di questo umano girotondo. Soli, nell’indifferenza globale Cavalcano...