Ti trovi qui: Home » Archivio per il tag: antimafia

antimafia

Abbonati ai Feed

#Lecco 2016. Che spettacolo!

IMG-20160730-WA0005

Ci siamo svegliati più tardi del solito e ci siamo esercitati sulle prove del teatro, prima però abbiamo fatto esercizi di respirazione per rilassarci e concentrarci. Le prove per lo spettacolo sono iniziate subito e ci siamo divisi per lavorare in gruppi sulle varie scene. Giunta l’ora di cena i nostri ospiti dal campo di Airuno ci hanno servito dei ... Continua a leggere »

Una trasferta a Milano

IMG-20160727-WA0002

Oggi abbiamo visitato vari luoghi a Milano e dintorni. Ci ha colpiti particolarmente la storia di Francesca Ambrosoli, la quale ha raccontato la vita di suo padre Giorgio. Egli fu assassinato la notte tra l’11 e il 12 Luglio del 1979 dalla mafia, poiché stava indagando su un crimine mafioso. È stato commovente ed emozionante sentire il punto di vista ... Continua a leggere »

#Lecco 2016. Estirpiamo la malerba

IMG-20160726-WA0020

La giornata di oggi è iniziata all’ex pizzeria “Wall Street”, confiscata alla famiglia mafiosa Coco-Trovato. Ci siamo occupati di ripulire l’ingresso dello stabile dalle erbacce e dalle piante, abbiamo collaborato con i ragazzi del CFPP: la struttura che ci ospita. È stato piacevole e anche divertente, abbiamo contribuito alla manutenzione di un bene confiscato importante per la provincia di Lecco. ... Continua a leggere »

#Lecco 2016. Tutti uguali, tutti diversi

5

Oggi è stata una giornata piuttosto faticosa, ma allo stesso tempo molto divertente: abbiamo pedalato fino al centro di accoglienza per richiedenti asilo di Airuno. Una volta arrivati abbiamo ascoltato la storia della struttura; infatti l’edificio era in origine un albergo ristorante appartenente alla ‘ndrangheta, confiscato nel 1992 con l’operazione “Wall Street”. Successivamente, grazie all’intervento di Guerrino, abbiamo imparato cosa ... Continua a leggere »

#Lecco 2016, in visita a Wall Street

5

23 Luglio 2016 La giornata è stata densa di attività: abbiamo iniziato il laboratorio teatrale, grazie a Paolo Cereda; abbiamo conosciuto meglio Libera e il territorio, con Marco e Valentina di Legambiente; abbiamo approfondito il tema delle ecomafie al circolo Arci La Lo.Co. Quella che più ci ha colpito è stata la visita ai beni confiscati alla ‘ndrangheta. In particolare ... Continua a leggere »

Le Università contro le mafie

leuniversitàcontrolemafie

Il Rettore dell’Università degli Studi di Milano Gianluca Vago ha aperto l’incontro “Le Università contro le mafie” lunedì 18 aprile, indicando da subito l’importante compito delle Università nel studiare il fenomeno mafioso. Un percorso che da tempo si è delineato nell’Università di Milano, con iniziative come questa, che “dicono molto dell’essere una Università”. L’incontro, promosso dalla Commissione Parlamentare Antimafia, dalla ... Continua a leggere »

La prima tesi di laurea in “antimafia” secondo Repubblica Napoli

Schermata 2015-10-26 alle 10.54.20

Ebbene sì. Secondo Repubblica Napoli, sabato 24 ottobre 2015, sottolineo: 2015, all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli si sarebbe laureato il primo studente italiano (?!) in “antimafia”. Davvero? Quando ho letto la sorprendente notizia mi sono chiesta: e allora a Milano cosa si fa da sei anni a questa parte?! Un paio di considerazioni. Innanzitutto congratulazioni al collega. Sincere, proprio perché so ... Continua a leggere »

Palermo chiami davvero l’Italia

IMG_0939

Ho imparato il valore della coerenza. Ho imparato l’importanza del rispetto. Ho imparato a odiare le ipocrisie e i perbenismi. Anche gli opportunismi. Ho imparato il valore dell’ascolto. Ho imparato a non dare niente per scontato. Ho imparato anche a essere più diffidente. Ho imparato a distinguere. Ho imparato a leggere gli sguardi. Ho imparato il valore della fiducia. A ... Continua a leggere »

Antonio ha un visino dolce

Logo osservatorio1

Di Anna Dichiarante – Osservatorio Antimafie Pavia Anna Dichiarante e Luca Casarotti sono due studenti di Giurisprudenza dell’Università di Pavia. Insieme condividono l’impegno sociale a contatto coi ragazzi per discutere con loro di legalità, di diritti, di mafia. Nelle scuole ma non solo. Se vengono chiamati dagli educatori dei servizi sociali di un paese dell’hinterland, pavese o milanese, si precipitano ... Continua a leggere »