Ti trovi qui: Home » Archivio per il tag: balcani

Support for KRIK – Solidarietà alla redazione KRIK di Belgrado

As editorial staff, Stampo Antimafioso, linked to CROSS-UNIMI (Osservatorio sulla Criminalità Organizzata), we express our solidarity to Krik for the offences received. Dear Friends of Krik, We know so well how hard is to spread good information throughout Europe; you are trying to do it with great difficulty. We are really grateful for this. As researchers we need information and ... Continua a leggere »

La Bosnia, le sue elezioni e la mafia che avanza

bosnia elezioni

L’ottobre sarajevese è il tempo della shisha e del thè caldo, quello dell’autunno inoltrato con le sue foglie appassite adagiate sui ponti della grigia Miljacka, è il tempo del Bajram con i canti vibranti dei suoi muizin in festa, del melograno e del suo strano succo che lungo la Ferhadjia i cordiali venditori invitano i passanti ad assaggiarlo, ma è ... Continua a leggere »

Mafia balcanica: dalla Tigre Arkan al narcotrafficante Keljmendi

mafia balcanica

Era la fredda notte del 15 gennaio 2000 quando Željko Ražnatović, noto al mondo intero come Tigre Arkan, scomparve dalla scena criminale balcanica. Ad ucciderlo furono tre proiettili sparati da un ex poliziotto serbo all’interno della reception dell’albergo Intercontinental, un desolato palazzone rettangolare che sorge ancora sulle sponde del Danubio. Il Comandante, così come veniva chiamato dalle sue Tigri (un ... Continua a leggere »

La fine di Darko Šarić, re della cocaina balcanica

Darko Šarić

di Carmela Racioppi È trascorsa appena una settimana da quando il re della cocaina balcanica è stato arrestato. Darko Šarić, questo il suo nome, mercoledì 19 marzo, dopo un lungo periodo di latitanza, si è arreso spontaneamente alle autorità serbe che da lungo tempo inseguivano invano la sua identità. Era dal 2009, infatti, che il suo appellativo era ormai diventato famoso ... Continua a leggere »

La mafia che viene dai Balcani

di Carmela Racioppi Era il 17 dicembre del 2008 quando Ismet Barajmović è stato trovato morto nel suo appartamento a Sarajevo. Secondo le notizie che girarono allora, si tolse la vita con un colpo di pistola, dopo aver chiamato suo fratello, che giunto sul posto, sentì lo sparo. Čelo, questo il nome con cui Ismet era conosciuto pubblicamente, è la ... Continua a leggere »