Ti trovi qui: Home » Archivio per il tag: Denise Cosco

Denise Cosco

Abbonati ai Feed

Vedo Sento e Parlo, cinque anni dopo

 Luce. Quella del fuoco vivo delle fiaccole, che ha illuminato l’Arco della Pace e i giardini di Viale Montello. Ma anche quella degli occhi della gente, occhi di riscatto, occhi di speranza, occhi di ringraziamento. “Cosa aveva Lea Garofalo in più di noi?”, si chiede un ragazzo dell’Istituto Volta. Non aveva niente in più di noi. Era semplicemente una donna, ... Continua a leggere »

Ambrogino d’oro: Nando dalla Chiesa e Denise Cosco

Ambrogino d'oro

Questa volta la notizia è che Milano ha stupito. E lo ha fatto nella sua più alta forma di benemerenza civica: l’assegnazione dell’ Ambrogino d’oro. Eh sì, perché tra i nomi dei 52 premiati, a chi si occupa di antimafia ne sono saltati all’occhio due: Nando dalla Chiesa e Denise Cosco. E’ un premio all’antimafia tout court. Da quella fatta nelle ... Continua a leggere »

“La scelta di Lea ” e l’antimafia dove c’era la mafia.

Giovedì 30 maggio, l’evento “Aspettando il secondo Festival dei Beni Confiscati”. Nell’appartamento confiscato di viale Jenner a Milano, la storia di Lea Garofalo raccontata da Marika Demaria, autrice del libro “La scelta di Lea”, prossimo ad uscire per Melampo. Viale Edoardo Jenner, civico 31, Milano. Da un comune portone in legno marrone laccato si accede all’appartamento che una volta fu ... Continua a leggere »

Lea Garofalo, la sentenza di secondo grado

di Fiammetta di Stefano e Clemente La Porta Mercoledì 29 maggio, presso l’aula della Corte D’Assise d’Appello di Milano, si è svolta l’ultima udienza del processo per l’omicidio di Lea Garofalo. Si è assistito alle dichiarazioni spontanee di Carlo Cosco, alla replica del Procuratore Tatangelo e alle controrepliche dei difensori, ma soprattutto alla lettura del dispositivo della sentenza, verdetto finale ... Continua a leggere »

Processo Garofalo: le arringhe della difesa

garofalo

L’udienza del 21 maggio è stata dedicata alle arringhe delle difese. Chieste ai giudici la condanna di Carlo Cosco ma senza l’aggravante della premeditazione e l’assoluzione per Massimo Sabatino, Giuseppe Cosco e Vito Cosco. di Clemente La Porta e Fiammetta di Stefano Ulteriore udienza del processo d’appello per l’omicidio di Lea Garofalo, in cui si sono concluse le arringhe dei ... Continua a leggere »

Processo Lea Garofalo: la requisitoria del Pm Marcello Tatangelo

Il Procuratore della Repubblica Marcello Tatangelo ha chiesto l’assoluzione per Giuseppe Cosco e Massimo Sabatino. Confermati gli ergastoli per Carlo Cosco, Vito Cosco e Rosario Curcio. Per il collaboratore di giustizia Carmine Venturino chiesti 27 anni con attenuanti generiche. Di fronte ai sei giudici popolari fasciati dal tricolore e ai giudici della Corte d’Assise d’Appello del Tribunale di Milano, il ... Continua a leggere »

Lea Garofalo, atto I: la confessione

Carlo Cosco - Lea Garofalo

L’udienza è finita. Gli avvocati si stanno togliendo le toghe, i giudici cominciano ad alzarsi e il pubblico già si avvia verso l’uscita. Una voce tremante, dal forte accento calabrese si solleva dalla gabbia degli imputati e chiede ai giudici di poter leggere un foglio. Sono le 14.30 di martedì 9 aprile e nel tribunale di Milano si sta per ... Continua a leggere »

“In questo paese vivere giustamente si può, nonostante tutto”

presidio lea garofalo

di Camilla Caron Nella cornice maestosa del teatro dal Verme di Milano, il 7 dicembre scorso il sindaco Giuliano Pisapia ha consegnato un attestato di civica benemerenza, il cosiddetto Ambrogino d’oro, al Presidio giovani di Libera Milano “Lea Garofalo”, premiato insieme ad altri 63 cittadini con il merito di aver fatto bella Milano. Il presidio, come da tradizione, è intitolato ... Continua a leggere »

Processo Lea Garofalo: Confermati ergastoli per i sei imputati

processo lea garofalo

Processo Lea Garofalo, 30 marzo 2012. A metà pomeriggio la corte presieduta da Anna Introini si ritira in camera di consiglio per decidere delle condanne dei sei imputati nel processo Lea Garofalo, la lettura della sentenza è prevista tra le 19.30 e le 20.00. Di fronte all’aula si radunano i parenti che, racimolata l’ultima dose di speranza, chiacchierano con gli avvocati ... Continua a leggere »