Aumenta l’interesse per il crimine organizzato nel mondo, parola di Google. Eppure le motivazioni non sono quelle che vi aspettereste

di Amedeo Paparoni Ogni volta che ho incontrato un newyorkese sono rimasto colpito dalla quantità di domande che mi ha posto sulla mafia. Può sembrare […]

Mafia Brand: in Germania anche la birra celebra la mafia

Mafia Brand: in Germania anche la birra celebra la mafia

di Amedeo PaparoniNon è la prima volta che in Germania nasce un’attività commerciale il cui brand gioca con gli stereotipi del crimine organizzato. Eppure la birra a tema mafia era difficile immaginarsela. Dopo la strage di Duisburg del 2007 (la sparatoria tra le...

In Calabria istituito il premio di laurea “Maria Chindamo”

In Calabria istituito il premio di laurea “Maria Chindamo”

Di Claudio CampesiDella storia di Maria Chindamo, vittima innocente di ‘ndrangheta, vi abbiamo scritto tempo fa, cercando di ricostruirne la tragica storia e di far luce sullo stato delle indagini (tutt’ora in corso ndr). Vi abbiamo anche parlato di “Controlliamo Noi...

Biella e le criminalità organizzate straniere

Biella e le criminalità organizzate straniere

di Osservatorio No Mafie (Libera Biella) Un aspetto emerso esaminando i moltissimi articoli dell’ Osservatorio di NOmafiebiella è quello della criminalità organizzata di matrice straniera. Nell’ultima relazione semestrale la DIA spiega come i settori più redditizi che...

Lo sterminio messicano degli attivisti: adesso basta

Lo sterminio messicano degli attivisti: adesso basta

Thomas Aureliani ¡Ya basta! Adesso basta! Queste due parole riecheggiano ormai da troppo tempo in un Messico senza pace. Ma occorre ribadirle ancora una volta dopo l’ennesimo omicidio di un attivista, questa volta italiano. Michele Colosio, volontario bresciano, è...

Luoghi di memoria: per non dimenticare

Luoghi di memoria: per non dimenticare

di Riccardo Datteo Siamo a Milano. In quella che era, e forse è ancora un po' la Milano da bere. Da quegli anni ‘80 dove la mafia non era considerata una questione di cui occuparsi è cambiato molto. Per molto tempo, infatti, si è creduto che quel fenomeno lontano...

Marcello Torre e il sogno di una Pagani libera

Marcello Torre e il sogno di una Pagani libera

di Mattia Maestri Novanta secondi. Una interminabile scossa di terremoto sconvolge Campania e Basilicata. Epicentro: Irpinia. È il 23 novembre 1980 e sono le 19.34. Interi paesi rasi al suolo. Si contano circa 3mila morti, 300mila sfollati e 150mila abitazioni...

Puoi sostenerci tramite un bonifico bancario o Paypal. Iban: IT43A0503401708000000190792